Lifting senza bisturi

Lifting senza bisturi: i fili di trazione


lifting senza Bisturi Uno dei fattori che maggiormente concorrono a determinare l’aspetto invecchiato del volto e dei tessuti in genere è l’abbassamento dei blocchi cutaneo-adiposi; tale abbassamento altera ilprofilo del volto e accentua le i solchi del viso. Le conseguenze più evidenti e note a tutti sono il solco nasolabiale per caduta del cuscinetto malare e il bargiglio che altera il prodilo della mandibola. Il trattamento classico di questi fastidiosi inestetismi è il lifting chirurgico, atto chirurgico doloroso e con un certo rischio, per quanto limitato oltre al fatto che comunque prevede una convalescenza non trascurabile.

Una prima soluzione non chirurgica la si può in parte ottenere con i filler, soprattutto quando alla discesa del tessuto si associa uno svuotamento dei cuscinetti adiposi. Tuttavia quando i cuscinetti adiposi non sono svuotati anche questa via è preclusa.

Soluzione di abbastanza recente introduzione è costituita di fili di trazione. La vera novità non consiste tanto nel filo in sé in quanto già presente sul mercato da almeno quindici anni, ma dall’utilizzo di nuovi materiali riassorbibili (polisiossanone o acido polilattico) che oltre a generare trazione sui tessuti realizzando un effetto immediato di “Lifting” stimola la produzione di collageno ed elastina rinforzando e ringiovanendo il tessuto ove è stato inserito e prolungando l’effetto di trazione oltre il tempo di riassorbimento.

Questo trattamento è estremamente interessante e suggestivo: realizza in pochi minuti un Lifting a tutti gli effetti senza sala operatoria, senza anestesia generale, senza tagli, senza degenza e senza convalescenza.

Si tratta di fili, provvisti di barbe, uncini o coni che li ancorano al tessuto e che vengono montati dentro aghi o cannule sottili. Dopo minima anestesia locale nei punti di entrata ed eventualmente di uscita (se previsto dal tipo di filo) si introduce la cannula e poi la si sfila lasciando in sede il filo, la trazione sul filo che fuoriesce dal punto di introduzione regola l’effetto lifting. Il filo in esubero viene poi reciso al di sotto della pelle. Nella maggior parte dei casi vengono anche posizionati fili lisci senza barbe allo scopo di tonificare e ringiovanire il tessuto già in trazione. Nel volto vengono posizionati generalmente due fili per lato, nel decolletè 2-3 fili per lato, incrociati al centro.

La paziente può immediatamente tornare alle sue abituali attività, vanno unicamente evitate le attività sportive agonistiche (rischio di traumi alla faccia). Inoltre questi fili cono compatibili con tutti gli altri trattamenti estetici del volto (acido ialuronico, botulino e rivitalizzanti)

Il filo impiega 6 mesi circa per essere riassorbito, il collagene e l’elastina che vengono prodotti come reazione alla presenza e al riassorbimento del filo faranno perdurare risultati apprezzabili fino a 2 anni.

Indicazioni per questo trattamento sono:
  • definizione del contorno del viso
  • trazione dell'area mandibolare
  • elevazione delle guance
  • elevazione e/o trazione dell'area zigomatica
  • elevazione e/o trazione dell'area sopraccigliare
  • trattamento del contorno occhi
  • riduzione delle pieghe nasogeniene
  • riduzione delle pieghe che dal labbro arrivano al mento (la marionetta)
  • riduzione del sottomento
  • ringiovanimento e trazione del collo
  • ringiovanimento del decollète
©2016 Villa Ilaria S.a.s. - P.IVA IT01672820386 - Via Due Torri, 87 Baura (Ferrara) - Tel. e fax: 0532-705093   | Privacy Policy   |   Creazione siti by Webdimension®